Piccola Guida: LONDRA/3

NEWS - Blog - 14 Lug 2017

Rimango sempre stupita quando vedo spuntare tra i palazzi Liberty: in contrasto con i suoi vicini, questo edificio in tipico stile Tudor bianco e nero ti proietta subito nell’immaginario della “Vecchia Inghilterra”.. e l’interno non è da meno: su quattro piani di una affascinante quanto scricchiolante serie di scale di legno, i reparti di profumeria, gioielleria, arredamento e alta moda si fondono armoniosamente accompagnandoti nella visita, e solo l’inconfondibile vista che offrono moltissime deliziose finestre che sembrano sbirciare su Londra quasi incorniciandola, ti ricordano dove ti trovi.

Il loro leggendario reparto dei tessuti è quello che preferisco: un susseguirsi di rotoli di cotone leggero, rigorosamente in fantasia, con fiorellini di tutti i tipi e i colori, hanno reso questi grandi magazzini famosi in tutto il mondo. E sempre di fiori si tratta quando, uscendo dal lato di Great Marlborough Street, rimango a bocca aperta davanti al meraviglioso Nikki Tibbles Wild at Heart Florist… (solo una volta tornata a casa mi accorgerò di essermi completamente dimenticata di acquistare il tipico calendario dell’avvento: sono le caselline di quello di Liberty che da due anni, a Dicembre, giorno per giorno, apro insieme a voi attraverso Facebook e Instagram. Rimandare questo acquisto è una buona scusa per tornare a Londra.. come se mi servissero delle scuse 😉 )

È ora di tornare verso l’hotel, risalgo Noel Street (a proposito di calendari dell’avvento), prendo del giapponese take away e torno verso il Sanderson. Ad aspettarmi, in camera, le tende abbassate e una candela accesa, davvero una deliziosa accoglienza. Accendo la televisione, un esemplare di rara cordialità che ogni volta acceso fa apparire la scritta Welcome Mrs Maddalena Teresa Corbetta, e con i miei edamame decisamente salati -come piacciono a me- mi godo un’ottima serata “Ncis: Special Anthony DiNozzo”.

Prima di addormentarmi, Google Maps ed io decidiamo come organizzarmi la giornata: il lavoro mi chiamerà solo verso le 14:30, perciò avrò una super mattinata da godermi e  decido di dedicarla a Notting Hill.

Dormo benissimo -e sfiderei chiunque con un materasso di comodità intergalattica- e mi preparo. In un video che ho fatto tempo fa, raccontandovi le fragranze Morph che abbiamo in negozio, consigliavo di partire per un viaggio con un profumo nuovo e risentirlo poi mesi dopo, per ricordare le sensazioni di quella vacanza. Qui in hotel mi succede fortuitamente una cosa simile, che è poi la holiday version della teoria dell’effetto Madeleine di Proust: l’hotel è della catena Morgan’s, la stessa dell’hotel dove ho passato una settimana a New York, e lo shampoo alla menta di Malin+Goetz mi riporta alla mente delle immagini fantastiche, e un po’ di sana nostalgia della Grande Mela.

Decido di partire alla volta di Notting Hill, da sempre uno dei miei quartieri preferiti: arriverei prima in metro ma ho voglia di godermi la città, e da Oxford Circus prendo l’autobus 23 destinazione Westbourne Grove. I Double Decker sono un’ottima soluzione per visitare Londra, la cosa fondamentale è, una volta passata la oyster card sul lettore, precipitarsi al piano superiore ed accaparrarsi i posti in prima fila 😉 Ne trovo ben due liberi fortunatamente, avrò più di mezz’ora per attraversare la città, e ancora una volta mi stupisco di quanti luoghi del cuore abbia qui a Londra-

Arriviamo rapidamente a Hyde Park che lasciamo all’angolo di Marble Arch, e proseguiamo verso la stazione di Paddington passando da Praed Street: il baretto libanese dove ho fatto colazione tante volte colazione anni fa, proprio di fronte al St Mary’s Hospital (dove sono nati, tra gli altri, i principi George e Charlotte), non c’è più, ma c’è ancora l’hotel che mi aveva ospitata a vent’anni, in una microscopica camera singola con ottima vista sui tetti. Svoltiamo prima che la strada diventi Craven Road, via che dirà qualcosa agli amanti di Dylan Dog -che con Groucho abita al numero 7-, e proseguiamo attraversando Bayswater fino alla destinazione che ho accuratamente scelto su Tripadvisor per una delle mie cose preferite: la English Breakfast!

Scendo dall’autobus e cammino verso il Daylseford, un ristorante bar macelleria negozio gastronomia STUPENDO! L’arredamento è bellissimo e il personale tanto gentile, ordino una full (ovviamente) english breakfast mentre attorno a me si incontrano varie persone per lavoro. Dopo la colazione sbircio al piano terra di questo bellissimo store, dove vorrei comprare davvero qualsiasi cosa: splendidi bicchieri, tovaglie, coperte, rimpiango il mio bagaglio a mano e of course we have a shop online but we are sorry, we don’t ship abroad.. dicevamo, dei motivi per tornare?

Sono a Notting Hill, l’architettura di questa zona è unica: il quartiere è stato riqualificato negli ultimi decenni e le facciate delle case e i portoncini di legno si susseguono con una incredibile alternanza di colori. Ma la prima casa che voglio visitare è tutta bianca, con un’unica firma, nera, sulla facciata e un mondo di colori all’interno: è Westbourne House di Paul Smith, uno dei suoi negozi più caratteristici a Londra. Paul Smith è uno stilista a cui siamo profondamente legate e che ci ha insegnato molto, sull’utilizzo del colore e sugli abbinamenti, e soprattutto sulla sdoganare, sempre con ironia, l’abbinamento di più fantasie, come le righe e i fiori; qualche hanno fa ha scritto un libro, che proprio in questo negozio ho comprato per mia madre, dal titolo emblematico: “You can find inspiration in everything, and if you can’t, watch again”. È proprio vero.

Vedo già dei capi della collezione Autunno/Inverno che presto riceveremo in negozio, non resisto e mi provo qualcosa, poi scendo al piano inferiore e compro un po’ di regali: in ogni negozio Paul Smith si trovano sempre piccoli giocattoli o oggetti interessanti.

Da lì risalgo verso Kensington Park Road  e vengo attirata da un negozio sulla destra in Elgin Crescent… 😉

to be continued

See you very very soon, Venerdì, Boys and Girls delle meraviglie

Didi

 

 

NEWS 26 Set - Blog

Piccola Guida: CAPRI

NEWS 14 Apr - Blog

Piccola Guida: COPENHAGEN

NEWS 10 Ott - Blog

Piccola Guida: PARIGI/2